Panettone Casalingo (Homemade)

20131202-224036.jpg

Insieme al Pandoro è il dolce che meglio rappresenta il Natale italiano. La ricetta non è difficile, ma richiede tanto tempo di lievitazione (7/8 ore in tutto), pertanto scegliete una giornata libera da impegni e iniziate il primo impasto la mattina.

INGREDIENTI
500 gr Farina
15 gr Lievito di birra
60 ml Latte
4 Uova intere
3 tuorli
160 gr Zucchero
1 cucchiaino di Sale
1 Limone (scorza grattugiata)
40 gr Arance candita
40 gr Cedro candito
120 gr Uvetta passita
1 fialetta di estratto di Vaniglia
1 fialetta estratto di arancia
160 gr Burro
1 cucchiaino zucchero

Troverete di seguito la lista degli ingredienti divisi per ogni fase (tre fasi in tutto).

PREPARAZIONE
Per prima cosa mettere l’uvetta in una ciotola piena di acqua e lasciare da parte.

Prima fase:
10 gr lievito
100 gr Farina
1 cucchiaino zucchero
60 ml latte

Sciogliere il lievito di birra e lo zucchero in 60 ml di latte tiepido.
Incorporare la farina e impastate fino ad ottenere un impasto liscio.
Mettere l’impasto in una ciotola, coprire con un panno umido e lasciare lievitare fino a raddoppiamento del volume (circa 1 ora).

Seconda Fase:
180 gr Farina
5 gr lievito
2 uova intere
60 gr burro morbido
60 gr zucchero

Unire al primo impasto lievitato le uova, il lievito di birra sbriciolato, la farina e impastare amalgamando bene il tutto.

Aggiungere lo zucchero e il burro ben morbido (a temperatura ambiente), impastate fino ad ottenere un composto liscio e non appiccicoso.
Mettere l’impasto in una ciotola, coprire la ciotola con un panno umido e lasciare lievitare fino al raddoppiamento del volume (circa 2 ore).

Terza Fase:
220 gr farina
100 gr zucchero
2 uova intere
3 tuorli
5 gr sale
100 gr burro morbido
la scorza grattugiata di 1 limone biologico
40 gr arancia candita a cubetti
40 gr cedro candito a cubetti
120 gr uvetta
1 fialetta estratto di vaniglia
1 fialetta estratto di arancia

Unire il secondo impasto lievitato a 2 uova intere, 3 tuorli e la farina.
Impastate per almeno 10 minuti, fino ad ottenere in modo che l’impasto prenda una bella consistenza elastica, aggiungere lo zucchero e il sale.

Quando tutti gli ingredienti saranno amalgamati, aggiungere il burro ammorbidito.

Aggiungere i canditi, la scorza del limone grattugiata, l’uvetta precedentemente ammollata e strizzata e gli estratti di vaniglia e arancia.

Mettere l’impasto in una ciotola, coprire la ciotola con un panno umido e lasciare lievitare fino al raddoppiamento del volume (circa 2 ore).

Impastare di nuovo su di un piano poco infarinato e dare una forma sferica all’impasto.

Posizionare l’impasto dentro allo stampo di carta da panettone (una da 1,5 kg oppure dividere a metà l’impasto in 2 stampi da 750 gr) e lasciarlo lievitare coperto fino a che l’impasto non arrivi a filo dello stampo (circa un’ora e mezzo).

Togliere il panno dal panettone lievitato.

Preriscaldare il forno a 200ºC.

Incidere una croce sulla superficie dell’impasto, mettere al centro della croce una noce di burro.

Rivestire una teglia con cartaforno e mettere una ciotolina d’acqua e il panettone nel ripiano più basso del forno (consiglio la cartaforno perché il burro potrebbe colare dal panettone e sporcare il forno!).

Cuocere a forno statico a 200°C per circa 10-15 minuti.

Abbassare a 190ºC e lasciate cuocere per altri 10-15 minuti.
Se la superficie risultasse troppo scura o dovesse colorirsi troppo in fretta, abbassare ancora a 180ºC e proseguire la cottura.
In totale il panettone dovrà cuocere per 1 ora.

Lasciare raffreddare e servire.

NOTA: conservare in un sacchetto alimentare o coperto da pellicola trasparente.

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someoneShare on Tumblr

Lascia il tuo commento e torna a trovarmi presto!